Il Festival delle Culture festeggia la Repubblica italiana – Comunicato stampa n. 3

Il Festival delle Culture è fan della Costituzione italiana e festeggia la Festa delle Repubblica a Lido Adriano, avamposto marittimo di Ravenna, luogo cosmopolita per eccellenza.

La Festa della Repubblica di Lido Adriano, organizzata da Ravenna Teatro e dalla cooperativa Libra (in collaborazione con la Pro Loco di Lido e il Comune di Ravenna) è una giornata che si svilupperà attorno agli intrecci fra periferie e frontiere, diversità e cittadinanza, arte e autorappresentazione. La festa ha le sue radici nel lavoro condotto a Lido Adriano, fin dagli anni novanta, dalla Libra nell’ambito socio-educativo, e poi dal Teatro delle Albe attraverso i laboratori teatrali della Nonscuola con giovani per lo più di origine straniera.

La giornata si aprirà alle ore 10, al Cisim (Centro internazionale studi insegnamento mosaico, viale Parini 48) con l’incontro “Essere fuori luogo, farsi luogo”, ovvero sulle esperienze teatrali, sociali e architettoniche nelle periferie, da Lido Adriano a Scampia fino a Dioll Kadd (Senegal). Guidati da Goffredo Fofi interverranno Marco Martinelli (regista e drammaturgo), Luigi Dadina (attore), Mandiaye N’Diaye (attore), Laura Gambi (presidente coop Libra), Marisa Biondi (psicologa), Lucio Nardi e Andrea De Eccher (architetti).

Nel pomeriggio, alle ore 18 (sempre al Cisim), verranno presentate e discusse le opere mostre del video maker Yuri Ancarani e (“Volevo fare il giro del mondo e sono andato a Lido Adriano”) e del fotografo Filippo Molinari (“Io sto sempre in casa”) che hanno trovato in Lido Adriano una fonte di ispirazione. Saranno poi esposti alcuni plastici e alcune immagini dei progetti per un nuovo centro sociale e un teatro per il futuro del territorio, ad opera degli architetti Lucio Nardi e Andrea De Eccher.

La festa della Repubblica di Lido Adriano si concluderà con il concerto de Il lato oscuro della costa, il gruppo rap di Moder e Penombra, anche loro da anni impegnati nei laboratori a Lido Adriano (ore 21 – centro polivalente Agorà, viale Tasso 1, ingresso libero).

Il Festival delle Culture martedì 2 giugno sarà anche cinema. Inizierà infatti la mini-rassegna di cinema all’aperto ai giardini Speyer (di fronte alla stazione dei treni) in collaborazione con Citt@Attiva. La prima pellicola ad essere proiettata, alle ore 21.30, è Ticket to Jerusalem, del regista palestinese Rashid Masharawi (ingresso libero).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *